Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Grande successo per "Terra mia… Lacrime e sorrisi"!

locandina terra miaSi riconferma per la terza volta un grande successo, la rappresentazione teatrale del gruppo "A Scena aperta", svoltasi al Cine teatro Roma di Bagheria. I ragazzi del laboratorio si sono esibiti in una performance teatrale che aveva come filo conduttore la tematica del viaggio e dell'emigrazione.

Lo spettacolo, che aveva per titolo "Terra mia… Lacrime e sorrisi", ha preso inizio da spunti di riflessione sulla tematica attraverso scrittori contemporanei tra i quali: I. Buttitta, L. Pirandello, L.Sciascia, Jacques Breil e N.Martoglio. Al terzo anno di partecipazione i ragazzi sapientemente guidati dalla regia dei docenti  R.La Tona, C.Putzu e A.Marletta, hanno avuto modo di mostrare tutta la passione e l'amore per ciò che facevano, esprimendo maggior consapevolezza e sicurezza nei dialoghi e nella mimica. Non sono mancati momenti di grande coinvolgimento musicale con gli stessi attori, diretti in modo eccellente dalle prof.sse di musica S. Lanzetta e R. Orobello. Lo spettacolo si è sviluppato in un crescendo di emozioni dai tratti forti, raggiungendo profonda intensità durante l'esibizione musicale dei tre attori, i quali hanno cantato e suonato la canzone "New York New York" e la recitazione della poesia "Conosco delle Barche", nelle quali due attrici hanno interagito con la professoressa C.Putzu.

L'interazione ha suscitato il plauso del pubblico ed è stato sottolineato positivamente dalla Dirigente C. Tripoli della scuola media Ciro Scianna. L'intensa drammaticità si è poi sciolta con la messa in scena brillante, ironica, non per questo meno impegnativa, della commedia "L'Aria del Continente" in dialetto siciliano nella quale gli allievi tra equivoci, colpi di scena e battute comiche, hanno saputo elegantemente mantenere l'attenzione viva degli spettatori tra risate e battiti di mani. La bellezza delle parole recitate e ascoltate, è stata potenziata dal supporto di una scenografia superlativa; in essa la creatività delle professoresse S.Filippone, L.Abbate, L.Zafarana si è espressa attraverso la fusione di tecniche scenografiche tradizionali e digitali, traducendosi nella proiezione sul fondale di immagini attinenti ai contenuti di ogni scena. A fine spettacolo gli attori sono stati presentati uno per uno e i ragazzi di terza media, consapevoli di aver concluso il percorso profondamente commossi, tra abbracci, occhi lucidi e lacrimucce, hanno lasciato il testimonial ai ragazzi di primo e di secondo anno facenti parte del gruppo laboratoriale.

Un preludio alla festa è stata l'esibizione dei tamburinari coordinati dai docenti  F. Baldone e S. Rubino e i saggi musicali con il pianoforte della professoressa R. Orobello, ai quali vanno i nostri ringraziamenti che si uniscono a quelli per la Dirigente della scuola media Ciro Scianna, che incoraggia e sostiene i propri docenti e le loro potenzialità. La professoressa Carla Putzu ringrazia personalmente anche la sua assistente Rosellina Tantillo per la sua pazienza e il suo sostegno. Infine tutti i partecipanti del gruppo "A Scena Aperta" vogliono dare un grosso in bocca al lupo agli alunni di terza che ci lasciano :

Sofia Anelli
Sofia Astuto
Salvatore Buttitta
Giada Cavallaro
Noemi Costa
Iside De Luca
Chiara Giacone
Adriana Mignosi
Andrea Prestigiacomo
Adriana Tantillo

Proff. Rosa LaTona e Carla Putzu

ozio_gallery_lightgallery

 

 

 

ozio_gallery_jgallery