Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Erasmus +

Erasmus KA2: conclusa con successo la mobilità in Svezia

mobility sveziaProcede a vele spiegate il progetto Erasmus KA2 Boost Math, che prevede lo scambio di buone pratiche nell’insegnamento della Matematica e della didattica digitale tra Francia, paese capofila, Lituania, Portogallo e Svezia.

Dal quattro all’otto Giugno si à svolta la mobilità presso la scuola svedese Vasa International of Stockholm, ubicata nella cuore della capitale, nella splendida città vecchia di Gamla Stan. Il team italiano, composto dal Dirigente scolastico, Carmen Tripoli, dalla Referente prof.ssa Maria Luisa Florio e dalle docenti Fabiola Falletta e Luana Orlando, è stato accolto dal referente e vice preside della scuola, Jarrett Tutty e dall’intero staff che si occupa del progetto.

Sono stati effettuati vari meeting finalizzati all’organizzazione delle prossime attività e visionati i diversi lavori prodotti da ciascun team. Si è lavorato alacremente anche sulla realizzazione di un sito web che raccolga tutto il materiale prodotto dai vari team coinvolti e costituisca valido riferimento di disseminazione e valutazione del progetto. Inoltre è stato anche organizzato, su proposta del team italiano, il primo evento di disseminazione intermedia che si svolgerà, per ciascun team, nel mese di Settembre in ciascuna scuola. Sono stati elaborati per l’occasione, anche se ancora da definire, i questionari di matematica da somministrare agli alunni, delle classi coinvolte, alla ripresa delle attività didattiche.

Durante la settimana sono state effettuate anche delle escursioni: una nel magnifico parco del palazzo reale di Stoccolma e, durante la giornata del 6 Giugno, festa nazionale, nel parco-museo all’aperto di Skansen, dove si sono riversate migliaia di famiglie con bambini. E’ stata organizzata anche un’escursione guidata nel sito vichingo di Birka, patrimonio dell’Unesco, dove tutti i componenti delle varie delegazioni, in barca sul lago Malaren, hanno approfittato delle due ore di traversata per un meeting galleggiante. L’ultimo giorno è stata visitata la fattoria didattica, School Farm Eknas, di pertinenza della scuola Vasa, dove le classi si recano a turno, almeno due volte l’anno, con possibilità di pernottamento, a fare esperienza didattica attiva con risoluzione di compiti di realtà. Nella fattoria è ubicata anche una serra dove docenti e alunni coltivano piante e arbusti mediterranei. Le scuole svedesi non prevedono la partecipazione finanziaria dei genitori per tutte le attività offerte ai loro alunni, in quanto è presente nello stato un efficace welfare per le famiglie. Inoltre c’è molta attenzione per l’ambiente e per una alimentazione corretta. La scuola, internazionale, ha al suo interno alunni provenienti da diversi paesi e il multiculturalismo è considerato una ricchezza della scuola e dell’intero stato svedese. Per accedere alla scuola Vasa, una bellissima realtà ubicata all’interno di uno storico palazzo al centro di Stoccolma, basta iscriversi per tempo. Non è prevista alcuna tassa di iscrizione.

Alla fine delle attività previste dal programma svedese, le varie delegazioni si sono salutate dandosi appuntamento in Italia. Il prossimo incontro dei team internazionali è infatti previsto dal 15 al 19 ottobre presso i locali della nostra scuola.

La docente referente
Prof.ssa Maria Luisa Florio

ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura